lunedì 9 ottobre 2006

Kooldock... a very Coool Dock for KDE!

Bene bene bene, finalmente si torna a parlare un po' di Linux, e in particolare di come tamarrare per benino la mia distro preferita Kubuntu.
Dopo aver modificato anche le altre icone del mio desktop e avere ottenuto un ambiene ISS-like (come potete vedere cliccando sull'immagine qui a fianco), oggi vi voglio suggerire l'installazione di KoolDock.

Cos'è
kooldock: un dock per i collegamenti alle vostre applicazioni preferite che al contrario di kxdocker... manco a dirlo FUNZIONA!

L'utilità di configurazione è molto intuitiva e moolto più stabile di quella di kxdocker
per cui posso ben dire che a parte qualche sfarfallio strano quando si tratta di ingrandire le icone questo oggettino funziona proprio bene.

Senza sorprendervi più tanto lo troverete facilmente nelle repository di ubuntu per cui per installarlo non dovete fare altro che cercarlo su Synaptic e lasciar fare tutto a lui come al solito.

Dopo l'installazione non si trova nel menù di KDE
, se non volete avviarlo da konsole vi consiglio di usare la linea di comando semplicemente premendo ALT+F2 quando siete sul desktop oppure col menù del tasto destro sul desktop scegliendo "Run Command" e scrivere kooldock per avviarlo.

Una volta attivato non succede un bel nulla nel senso che questo dock è abbastanza discreto e parte nascosto. Poco male, andate col mouse nella parte inferiore dello schermo e quando appare potete aprire l'utilità di configurazione cliccando col destro sul dock appena apparso.

Un piccolo baco è lo sfarfallio in alcuni casi.
Per toglierlo non c'è una procedura standard: semplicemente provate le diverse opzioni sia per modificare l'aspetto del dock, sia per nasconderlo o meno, sia per quanto riguarda la grandezza delle icone e vedrete che in qualche modo troverete la configurazione giusta per togliere lo "sparaflashare" delle iconcine.

Per i più schizzinosi per migliorare i bordi un po' zigrinati dei caratteri modificate le opzioni dell'ombreggiatura, sono loro responsabili dei bordi un po' obbrobriosi.

Ultima accortezza se durante le vostre smanettate attivate lo "Xinerama support" non troverete il dock nella solita posizione. Questa opzione, infatti, a quanto ho capito, è usata per rendere il dock compatibile con l'utilizzo di schermi multipli per cui vi sposta il dock nell'angolo a sinistra (o a destra ma a me non è mai successo) dello schermo e non lo visualizza correttamente... lo visualizza quanto basta per poter entrare tramite tasto destro nella configurazione e sistemare il tutto.

Da notare che i collegamenti del dock sono contenuti nella cartella /home/vostro_nome/.kde/share/apps/kooldock per cui per qualsiasi problema potete agire anche da lì per ripersonalizzare le icone e roba del genere.
Insomma in qualche modo esiste un dock per KDE che funziona, smanettando un po' si limitano le imperfezioni e lo si usa piacevolmente.

Buon divertimento con KoolDock!

see ya!

3 commenti:

  1. yeah, grande, erano medi che cercavo una dock bar.. adesso vediamo di smanettarci sopra
    cheers!

    RispondiElimina
  2. Ciao, sono contento che ti sia servito questo post, anche se datato...
    Ultimamente ho provato la nuova versione di kooldock con lo sfondo e le icone in stile leopard...
    ... a parte il problema che non mi si avvia con Beryl è proprio una figata...
    Appena ho finito un esperimento.. mi sa che ci posto su!

    Stay tuned!

    bYe,
    Andy

    RispondiElimina
  3. in kde 4.4.4 non funziona purtroppo (kubuntu karmic 9.10)

    RispondiElimina