domenica 15 ottobre 2006

KuBuntu MacOS like - Nuovo Layout per il KuBook

Si torna a parlare di Linux (Kubuntu) e del mio desktop sul KuBook il mio mitico portatile che potete ammirare qui a lato!
MacTeo, mi ha abbastanza traviato con le sue proposte sulla Mac-izzazione dell'interfaccia grafica, e mi ha convinto a mettere la MenuBar condivisa tra i programmi per risparmiare ancora più spazio ora che ho un dock funzionante... vedi questo post sul KoolDock.
Ecco che allora con qualche semplice click del mouse, ho scoperto che questa caratteristica è nativa in KDE, ossia non fa parte di qualche strano pacchetto di tamarrizzazione dell'interfaccia, per cui mi sono convinto fino in fondo e ci ho provato!
Per ottenere il risultato in foto, dovete semplicemente attivare da KControl, nella scheda "Desktop", alla voce "Comportamento", la Barra dei Menu dell'applicazione corrente in stile Mac-OS. Come evidenziato qui sotto.


Fatto questo potete riorganizzare il vostro desktop cambiando competamente il pannello principale, che non si può togliere e facendolo diventare un pannello a scomparsa con le utilità come il Cestino e il Desktop Pager.
Sulla barra superiore, ora potere inserire elementi indispensabili come il System Tray, il KMenu, l'Orologio e magari una linea di comando per ricordare brutalmente "Spotlight" potete inserirli dal solito menu per aggiungere le applet ai panneli.
E la famosa barra delle applicazioni? Se non volete abituarvi a premere continuamente ALT+TAB o il tasto centrale del mouse su una porzione di desktop libero (entrambi visualizzano l'elenco delle finestre aperte), si può attivare la TaskBar dalle opzioni del caro KoolDock che sicuramente avete installato :-P !
Fatto tutto ciò avete un ambiente OSX-like molto comodo da usare visto il notevole spazio riguadagnato sul desktop dato il minore spessore della MenuBar rispetto alla barra di KDE e dal fatto che KoolDock può essere impostato a scomparsa automatica (anche perchè se no rompe continuamente le scatole).



Ultime finezze per i più esaltati... eseguite da linea di comando (ALT+F2) "bab" e poi "dcop kicker default restart", in questo modo, sempre che abbiate installato il pacchetto kwin-baghira avrete la possibilità di scegliere il colore della MenuBar secondo lo stile delle finestre e di smussare gli angoli superiori dello schermo per "arrotondare", anche se l'effetto è un po' rozzo, la MenuBar stessa.
Detto questo per cambiare lo sfondo della MenuBar potete anche più semplicemente scegliere un'immagine di sfondo fatta da voi o trovata su internet... o magari ricavata dallo screenshot di qualche vostro amico MacUser.
Come al solito, divertitevi con Linux e con l'Opensource.
Alla prossima!

3 commenti:

  1. quanti casini... non era meglio comprare direttamente un Mac! :-P

    RispondiElimina
  2. mmmmh NO, perchè la mia baracca aka KuBook l'ho pagata 350€ e KuBuntu è gratissss ;-)
    Cmq il prossimo sarà 1 Mac... ci puoi contare. :-)
    see ya

    RispondiElimina
  3. Ma no vuoi mettere? Anche essendo un Mac User, ti dico che hao fatto benissimo... alla fine MacOS è già pronto e devi solo usarlo per le cose che ti servono... invece così provi il gusto di tweakkare e di mettere le mani in un sistema operativo a cui piace farsi toccare :-D.
    Pensate che anch'io pur avendo un Mac, ho sentito il bisogno di installarci Kubuntu in dual boot ( che tra parentesi non sto quasi + usando ) solo per il gusto di tirare giù qualche santo/madonna e imparare sempre qualcosa di nuovo su linux! Poi comunque può sempre tornare utile avere un secondo sistema ( se pur molto simile a mac os pe certi versi ) che mette a disposizione così tanto software libero!

    RispondiElimina