martedì 29 maggio 2007

Politica e Persone

Ciao ai miei sparuti lettori...
spero che non siate anche spauriti dopo la vittoria abbondante del centrodestra, a Rho come un po' da altre parti.
Tento quindi di fare un bilancio di questi mesi, alla luce dell'esperienza diretta più che dei numeri, anche se scoprire una Lega così forte e FI che fa incetta di consiglieri non è certo un bel vedere.

Come micro-analisi per quanto riguarda la lista rimando alla pagina che ieri a tarda notte ho messo sul sito di "Giovani idee" lasciando queste righe per un bilancio del tutto personale su questa avventura che è lungi dall'essere al capolinea.

In questi due mesi posso dire di aver stabilito un record in quanto a persone conosciute o comunque con cui sono entrato in contatto.
Di questo non posso che essere contento. Anche dopo questa "batosta" non riesco a disperarmi perchè ho la consapevolezza che a Rho esistono persone giovani che valgono tanto le abbiamo viste con "Giovani idee", con alcuni giovani nelle liste del centrosinistra, le vediamo impegnate nelle associazioni, negli oratori, in Fornace.
Quello che mi fa stare quantomeno sereno è aver trovato tra queste belle persone qualcuno con il coraggio di uscire dal guscio, di mettersi in gioco e questo non può essere che d'esempio e di sprone a tutti gli altri che speriamo di conivolgere al più presto nel progetto a lungo termine di questo gruppo socio-politico.

Sarò un sognatore ma non riesco a non andare oltre con lo sguardo.
Non ci riesco davanti ad un panorama fantastico una volta in cima a una montagna, figuriamoci se mi fermo a due palmi dal mio naso quando ho davanti una bandiera dei Giovani Padani sventolata da un 60enne al grido da stadio di "Bossi-Bossi". ;-)
Figuriamoci se non guardo oltre a quei non pochi che condivano i festeggiamenti con facili insulti, a quelli che ci additavano come "guarda i figli di don Bertinotti" (dire certe cose a 70 anni non può che destare compatimento soprattutto se don Bertinotti è don Giampaolo!) ;-)

Ditemi pure "Non riconosci il fallimento!", vi risponderò "Tutt'altro!": li vedo anch'io i numeri, intendiamoci, ma intuisco anche lo scarso spessore della maggioranza dei nuovi consiglieri, vedo la bassezza di certi militanti, vedo il tifo da stadio, fuoco di paglia di una fazione accomunata da un obiettivo a breve ormai raggiunto, la conquista del comune, ma senza idee lungimiranti al suo interno.

Staremo a vedere, anche se dubito fortemente che i 2 o 3 "cervelli", presenti nella maggioranza (il neo-sindaco in primis) riescano a tenere a bada le bassezze, l'arrivismo e, siamo schietti, la mafietta della gran parte delle persone appena elette.

Già le nomine saranno indicative, speriamo per il bene della città che non siano meri contentini ai partiti che si vorranno spartire il bottino nella più becera delle maniere.

In tutto questo dov'è il popolo della sinistra, dove i loro rappresentanti? Senza inutili polemiche, c'erano i giovani e un paio di altri a fianco a Paola nel momento della sconfitta e di questo vado più fiero di qualsiasi percentuale!

Ma come ho detto, guardiamo oltre!
Da cosa ripartire ora? Da delle amicizie che sono nate e si sono consolidate in questi mesi, dalla voglia di sbattersi di ognuno, dalla passione di Paola che dobbiamo dirlo, ci ha contagiato!
Innanzitutto esistiamo, abbiamo idee, siamo reattivi, siamo dei vulcani, sappiamo confrontarci, sappiamo andare oltre gli slogan ma soprattutto abbiamo voglia di costruire i nostri sogni.
Nonostante tutto, nonostante una batosta, noi ci siamo e daremo il massimo tanto più che per ottenere qualcosa probabilmente dovremo fare molto da soli!

Abbiamo dimostrato che la Rho dei Giovani con la testa è tutt'altro che morta e tutt'altro che timida.

Siamo in ballo, abbiamo appena cominciato e faremo fino in fondo la nostra parte.

Di questo sono sicuro e sono contento; per questo so che il tempo e le risorse che abbiamo investito in questa avventura non sono stati buttati, anzi!

Nel frattempo, aspettando new-entries (cliccate e contattateci) e pensando nuovi orizzonti: Grazie a tutti ragazzi!
Stiamoci DenRHO!
bYe,
Andy

4 commenti:

  1. Nuove persone, vecchia politica. Subito ad accusare gli altri (vincitori al 61%) di bassezza e meschinità. Senza che ancora si sia insediato il sindaco nè sia stata nominata una giunta. Queste sono le persone elette dai rhodensi, le stesse persone a cui tu chiedevi un voto. Il 61% dei rhodensi è colpevole di bassezza? di essere meschini?
    Ragionando in questo modo dimostrate di essere anagraficamente giovani ma non avere idee: appiattirsi sul tifo per la maggioranza e per il prevosto vuol dire non portare nulla di nuovo alla città o alla politica. I soliti che giudicano e insultano senza vedere i risultati non sono cose che interessano ai cittadini. sorry.

    RispondiElimina
  2. Ciao anonimo, grazie del commento!

    Mi spiego meglio perchè il post l'ho scritto un po' di getto!

    Ho semplicemente rilevato che in consiglio con questa percentuale è entrato di tutto e di più.
    Rinnovo la speranza che le persone serie del centrodestra sappiano tenere a bada quel popò di arrivisti e persone di scarso spessore che si ritroveranno come colleghi.

    In quanto alla giunta, ho sostenuto che le nomine saranno indicative del grado di serietà di questa amministrazione.
    Reputo il nuovo sindaco una persona intelligente ma se avranno la meglio, non per forza per suo demerito, i capricci dei partiti vorrà dire che non conta lo spessore politico ma il numero.

    Per quanto riguarda la seconda parte del commento non l'ho capita.. ho scritto che il tifo oltre la decenza lo ha fatto il centrodestra ma vi do come mezza-scusante il fatto che erano 15 anni che aspettavate. Va beh siamo in Italia, ci può stare.

    Il prevosto, invece, me l'ha tirato in ballo un 70enne della Lega dicendo quella frase comica che ho semplicemente riportato come esempio degli insulti che ogni tanto partivano gratuitamente in mezzo all'atmosfera da curva.

    Concludendo, sono un Rhodense anch'io e mi auguro davvero che l'amministrazione sia all'altezza del compito che le è affidato. A giudicare nel merito aspetterò i fatti, ci puoi giurare, per ora lasciami la licenza di esprimere costernazione soprattutto appena dopo aver conosciuto dal vivo l'atteggimento di alcune new-entry del consiglio mentre erano intente a controllare sui risultati se sarebbero entrate o meno!

    Siete in ballo ragazzi, onore al volere dei Rhodensi. Sono contento per la città che con questi numeri non saranno permessi tentennamenti! :-)

    I miei migliori auguri alle persone serie del centrodestra e al neo-sindaco Roberto Zucchetti!

    bYe,
    Andy

    RispondiElimina
  3. bene, ok così. Solo un appunto: il "vi do la scusante". Chi ti critica non è per forza un avversario, sono queste contrapposizioni che lacerano la società. Siamo tutti cittadini e questo è l'unico vero valore. Buon lavoro per il futuro.

    RispondiElimina
  4. Grazie mille, anonimo!
    Con il gruppo di "Giovani idee" faremo sicuramente qualcosa in futuro, a breve abbiamo le prime riunioni del dopo-elezioni proprio per ripensare in cosa possiamo renderci più utili alla città. Sono in vista anche nuove adesioni... se vuoi essere della partita sei il benvenuto, ti basta mandare una mail a rhogiovani@altervista.org oppure rhogiovani@gmail.com
    Se vuoi semplicemente "tenerci d'occhio" controlla di tanto in tanto il sito http://rhogiovani.altervista.org
    Per il resto, hai ragione: bando alle contrapposizioni aprioristiche si giudichi a tempo debito e non troppo a caldo!
    Me lo ricorderò più spesso ;-)
    A presto,
    Andy

    RispondiElimina