mercoledì 15 febbraio 2012

... nelle forme e nei limiti ...

Premetto che ieri non ho visto Sanremo. Però, dato il polverone su Celentano e compagnia bella, stamattina ho dato un'occhiata su YouTube.
Non perdo tempo in alcun giudizio artistico-retorico. Sento il bisogno solamente di sfatare il mito della "sovranità-incontrastata-del-popolo" declamato ieri sera.
Questo mi pare il vero concetto fuori luogo, e forse anche pericoloso, dell'intervento del Molleggiato.
Nel caso migliore si tratta di disinformazione di massa :-|

Infatti checchè se ne dica e se ne sia sempre detto – chi con dolo, chi per semplice bisogno di suscitare facili ovazioni – la seconda parte dell'Articolo 1 della nostra Costituzione recita così:

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Omettere la precisazione finale è in piena coerenza con i tentativi di deriva populista degli ultimi 17 anni, con tanto di orde di "ultras di partito" ed elezioni ad applausometro/televoto.
Dispiace che Celentano sia caduto così in basso solo per incassare un applauso sicuro in più.

Nessun commento:

Posta un commento