giovedì 18 aprile 2013

Sulla mancanza di rispetto e il primato dell'intelligenza

Avevo chiesto la cancellazione dalla newsletter dell'On. Pollastrini dopo le primarie per i parlamentari: tutti i candidati avevano aggiunto tutti gli iscritti senza consenso ma passi pure lo spam per l'eccitazione del momento... tanto più che dopo la mia richiesta ero stato correttamente cancellato.

Questa sera però vengo riaggiunto alla newsletter perchè mi si deve spiegare, gentilmente certo, che noi militanti non abbiamo capito nulla della partita in atto perchè Marini in fondo non era poi così male essendo di fatto un nome autorevole come un altro.

Di seguito la mia risposta.

Che amarezza :-(

Buonasera.

Ho chiesto già in precedenza di essere cancellato da questa newsletter e a quanto pare sono stato reinserito nuovamente.

E questo accade nel giorno in cui il rispetto di me come iscritto è stato calpestato dalla dirigenza del Partito Democratico.
Non basta, mi devo sorbire questo patetico tentativo che mi spiega ancora una volta perchè ha sempre ragione l'apparato e ogni voce contraria abbia invariabilmente torto.

È una vergogna!

Rinnovo la richiesta di cancellazione. Non voglio più dover leggere imprese di arrampicata sugli specchi di questo genere che ritengo un insulto alla mia intelligenza.

La saluto,
un democratico tradito

sabato 23 febbraio 2013

Cominciamo bene!

Guildford, Surrey, UK
23/02/2013   4.30AM
Una sveglia di android suona nelle orecchie di un idiota che se la dorme beatamente..
4.55AM
L'idiota si sveglia.
"Porco Berlusca Ladro! Ho il treno alle 5.10 per il volo delle 7!"
Panico, ma ce la posso ancora fare!
E allora infilati come un guanto i vestiti già pronti, stacca il caricatore del cellulare, controlla di avere documenti e biglietto.. E VIA! Zaino in spalla e fuori di casa!
E... SBAM!
No, non è la porta che si chiude ma un muro di aria gelida contro cui schiantarsi. Ahia!
E parte la corsa con le molecole di atmosfera ghiacciata che entrano violentemente in gola durante lo scatto (totalmente aerobico) che ti saresti voluto evitare.
Dai proviamoci e al massimo si prende un taxi!
Che storia, epico! Ho la sensazione di spasmi da aria fredda nei polmoni come uno sull'Himalaya, ma sono in stazione in tempo con giusto un minuto per fare il biglietto e fiondarmi sul binario!
Grande, è fatta! Il treno arriva, posso riappisolarmi fino all'arrivo in aeroporto.
Prima stazione e sono già di nuovo in dormiveglia... E guarda un po' che sogni vado a fare: sogno che sul tabellone del binario invece delle 5 e 22 sono le 6 e 22!
Eh beh ovvio dopo 'sta corsa il cervello è ancora in panico e pensa di perdere il volo!
Ciá che controlliamo l'orologio e ci rimettiamo a dorm....
Intervallo.
Sì, avete presente quello classico della RAI con le pecorelle e l'arpa? Ecco. Quello.
Già perché i beep per coprire gli insulti che mi sono tirato sarebbero troppo lunghi e fastidiosi XD
... e venne fuori che erano veramente le 6.22... che mi sono svegliato alle 5.55, che il treno preso al volo era quello delle 6.10 e che il gate si sarebbe chiuso 2 minuti prima del mio arrivo in aeroporto!
Ma lo spirito titanico e anche un po' la voglia di fare una corsa da film una volta che ne ho la scusa :-P mi fa correre alle partenze, fare i controlli in un amen sorpassando tutti urlando "Sorry, I'm gonna miss my fliiiiight!"
E così arrivo al gate.. giusto in tempo per incontrare due addetti che mi dicono che l'aereo è ancora lì attaccato al finger, ma che ovviamente ha chiuso il portellone da giusto-giusto 2 minuti..
Insomma a ben guardare niente male davvero come performance: ho rischiato di farcela partendo un'ora dopo! :-O
E ora sono qui ad aspettare il volo delle 14.30 la cui differenza mi è costata come il taxi che avrei perso se avessi perso il treno, cosa che non abbatte di certo il risparmio di aver preso i voli un mese fa.
Che dire, svernerò qui e arriverò nel pomeriggio ma è stata una mattinata davvero da ricordare culminata con una delle telefonate che ho sempre sognato di fare: "Mamma, ho perso l'aereo!" :-D
E ora speriamo che il volo sia in orario come quello che ho perso e di non dover aggiungere un capitolo a questo racconto!
Buona giornata mondo ;-)
Un ostaggio dell'aeroporto di Gatwick